X Cookies ci consentono di offrirti il nostro migliore servizio. Continuando la navigazione nel sito, lei accetta l’uso dei cookies. Clicca qui per ulteriori informazioni.

Domande riguardo il tema
corpo & aspetto - mestruazioni

Se le mestruazioni vengono soltanto ogni 4-5 mesi, sarebbe meglio farsi visitare da un ginecologo.

Ci possono essere diversi motivi per questa irregolarità: il diabete, una disfunzione della tiroide, un'alimentazione scorretta, fatica eccessiva causata, per esempio, da sport praticato a livello agonistico. Se tu dovessi prendere dei medicinali per qualche malattia, potrebbero anche essere questi a provocare un ciclo irregolare. Alcuni medicinali infatti contengono delle sostanze che possono influire sulla produzione degli ormoni.

In ogni caso la visita di un ginecologo è sempre consigliabile quando le mestruazioni non vengono per più di tre mesi; in termini tecnici questo fenomeno viene chiamato “amenorrea”.
No, se inserito correttamente l’assorbente non si muove né verso il basso né verso l’alto.
Non esiste una regola assoluta perché il decorso della mestruazione è diverso da ragazza a ragazza.
Dipende dall’intensità del flusso mestruale. Se è abbondante va cambiato ogni 3 / 6 ore altrimenti ogni 4 / 8 ore. Ti accorgerai che un assorbente interno gonfio si può togliere più facilmente che uno asciutto.
Per coloro che soffrono di crampi addominali, dolori alla schiena, mal di testa o di problemi circolatori ci sono alcuni metodi semplici che possono lenire i dolori mestruali.

• Calore: una borsa di acqua calda o un bagno caldo possono lenire i crampi addominali (non è consigliato per chi ha mestruazioni molto abbondanti);
• Tè alle erbe: iperico, cumino, menta, timo, alchemilla hanno un effetto miorilassante;
• Rilassamento: per tante ragazze può essere di aiuto mettersi a letto per leggere un libro;
• Movimento: per altre ragazze è utile il contrario, hanno bisogno di muoversi, correre, ballare, ecc.;
• Antidolorifici: se nessuno di questi accorgimenti funziona ed il dolore è forte può essere di aiuto assumere un farmaco antidolorifico.
Le mestruazioni dolorose sono veramente fastidiose. Posso capire che ti sembri un'ingiustizia che tu abbia dolori mentre le tue amiche non ne hanno. Comunque posso dirti che non sei l'unica donna al mondo ad avere questi disturbi. Infatti sembra che circa il 60% delle donne soffrano di dolori mestruali (il termine scientifico è "dismenorrea"). Questi possono essere dolori di pancia, mal di testa e di stomaco o essere associati a dolori lombari.
La prima mestruazione (chiamata “menarca”) da una parte incuriosisce ma dall’altra crea anche dell’ansia. Spesso i giorni del menarca vengono vissuti come un impedimento, non se ne parla, anzi spesso si fa di tutto per nascondere quello che accade. Riesco benissimo a mettermi nei tuoi panni, in quanto i tuoi dubbi li vivono quasi tutte le ragazze. Le prime mestruazioni sono indice di uno sviluppo fisico “regolare” durante la pubertà. Non solo, si sviluppa anche un certo senso di appartenenza di gruppo, si abbandona lo status di bambina e si fa parte delle ragazze più “mature”.
Ogni ragazza però si sviluppa con dei tempi diversi, anche se nel 99% dei casi il decorso è normale. Ognuna ha per così dire una propria tabella di marcia che è predeterminata dai geni, quindi nessuno potrà mai dire con esattezza quando arriverà la prima mestruazione.
Spesso sono le amiche che, raccontando delle proprie esperienze, ti creano dello stress perché tu non puoi buttarti nella mischia e dire la tua. D’altro canto puoi approfittare per farti dare dei consigli sui vari tipi di assorbenti che trovi sul mercato, su come usare gli assorbenti interni e come affrontare eventuali dolori mestruali. Riassumendo: la prima mestruazione si può avere tra l’11esimo e il 16esimo anno di vita, in alcuni casi avviene prima o dopo questo arco di tempo. Spesso si preannuncia, da alcune settimane fino ad un anno prima, con quello che in termini medici viene chiamata leucorrea, ovvero delle perdite bianche che corrispondono ad un aumento di secrezione siero-mucosa dai genitali. Un altro segnale che anticipa le prime mestruazioni è la comparsa di peli sul pube e la crescita del seno. Visto che ogni ragazza si sviluppa con un proprio ritmo, è normale se a 13 anni non hai ancora le mestruazioni. Non puoi accelerare lo sviluppo del tuo corpo ma puoi benissimo prepararti ad affrontare al meglio i cambiamenti che ti aspettano.
I dolori mestruali derivano dalle contrazioni ritmiche dell’utero per espellere il liquido e la mucosa che si sono accumulati nell’utero. Durante questo processo si possono avere crampi addominali o dolori alla schiena. Tra le ragazze più giovani possono verificarsi anche dolori molto forti dovuti all’utero che è ancora molto piccolo e non ancora così elastico.
In linea di massima puoi tranquillamente andare a nuotare o fare sport anche se hai l’assorbente interno. Se le tue perdite di sangue sono molto forti decidi tu, in base a come ti senti, se è il caso di andare a nuotare o meno.
L’assorbente serve, come dice la parola stessa, ad assorbire il flusso mestruale. Gli assorbenti interni sono fatti di ovatta compressa, di cellulosa o di materiale sintetico, anche se questi ultimi sono meno indicati per una corretta igiene intima. In commercio ne trovi di diverse dimensioni. La dimensione dell’assorbente interno va correlata al flusso mestruale che può essere più o meno intenso. Vengono inseriti con le dita o con l’ausilio di un applicatore che assomiglia a un tubicino di plastica che puoi trovare nella confezione di alcune ditte produttrici.
Quando assorbe il flusso mestruale l’assorbente interno si espande e viene tolto tramite un filo sottile che si trova all’estremità dell’assorbente stesso, e viene lasciato all’esterno della vagina.