X Cookies ci consentono di offrirti il nostro migliore servizio. Continuando la navigazione nel sito, lei accetta l’uso dei cookies. Clicca qui per ulteriori informazioni.

Che fatica parlare di sessualità

Vi ricordate il giorno che vi hanno spiegato come i bambini fanno ad arrivare nella pancia della mamma? E vi ricordate come vostra madre vi ha spiegato il ciclo mestruale?

Oppure hai in mente la situazione durante la quale tuo padre, un po' impacciato, ti ha chiesto se con la tua ragazza prendi tutte le precauzioni necessarie ... perché ... come dire … non vorrebbe diventare nonno prima del tempo!
E forse vi ricordate ancora come durante la lezione di scienze, la professoressa in un clima di imbarazzo, pudore e ilarità ha spiegato l'apparato genitale e riproduttore maschile e femminile.
O non ti ricordi affatto di queste situazioni perché nessuno si è mai preso il tempo e la briga di spiegare determinate cose?

In fondo ricevere delle informazioni in merito alla riproduzione e alla sessualità dovrebbe essere la cosa più normale del mondo. Purtroppo non è così. Da un lato oggigiorno veniamo bombardati da messaggi e immagini che fanno esplicito riferimento alla sessualità, dall'altro lato molti adulti e / o genitori hanno grosse difficoltà ad affrontare apertamente l'argomento.

Così l'informazione passa attraverso altri canali

Una volta i giovani andavano a cercare le informazioni sui libri di biologia, compravano riviste dedicate agli adolescenti o riviste più esplicite e non per forza informative! Oggi l'informazione passa quasi esclusivamente da internet. Se si tratta di una informazione corretta, tipo Wikipedia, la cosa può andare bene. Eppure manca qualcosa, perché se l'informazione va ricercata in privato o in segreto può nascere l'impressione che di certe cose è vietato parlare. Così il tutto diventa un grande tabù.

In internet, senza dubbio, si può trovare una risposta a tutto. Noi di Young+Direct ci accorgiamo che i ragazzi e le ragazze hanno delle nozioni, ma spesso sono vaghe e molto confuse. Qualcuno ha sentito parlare di ovaie, di utero ma le nozioni più precise riguardo all'ovulazione, al ciclo mestruale o alla fecondazione spesso mancano del tutto. Il sapere non è un dovere e per tanti secoli il genere umano sapeva poco o nulla del proprio corpo. Eppure il sapere può essere utile. Perché mai? Per vari motivi, ad esempio per sfatare tante leggende metropolitane false e in un certo senso rischiose. Quanti credono che non è possibile rimanere incinta se si ha un rapporto durante le mestruazioni? Tanti.
Alcuni poi, con grossa sorpresa, si accorgono che di leggenda si tratta!

Attraverso l'internet nascono delle idee che sono molto lontane dalla realtà

Molti giovani pensano ad esempio che la sessualità nella vita reale possa essere simile ai video pornografici che ahimè sono una realtà di internet. Così un giovane che ha una visione distorta della sessualità, probabilmente avrà delle difficoltà a costruire una relazione con la ragazza di cui si è innamorato.

L'educazione affettiva e sessuale, di cui spesso i genitori hanno paura, ha un suo perché.
Se non altro per vivere più consapevolmente e con più responsabilità la propria sessualità, nel rispetto di se stessi, del proprio compagno o della propria compagna.