X Cookies ci consentono di offrirti il nostro migliore servizio. Continuando la navigazione nel sito, lei accetta l’uso dei cookies. Clicca qui per ulteriori informazioni.

Alcol: una sostanza legale

L’alcol è un collante sociale d'eccezione. Si beve per passare una serata in compagnia, per festeggiare il compleanno di un amico, per brindare ad un esame superato con successo, per festeggiare il natale, capodanno, pasqua …

Le bevande alcoliche sono onnipresenti. Ciò che però troppo spesso si dimentica sono i rischi e le conseguenze connesse a questo tipo di sostanza.

L’alcol è una droga legale. A partire dai 18 anni ognuno è libero di acquistare o consumare sostanze alcoliche. Ciò non significa però che il consumo di alcol sia privo di conseguenze. Anzi, è vero il contrario. L’alcol contenuto nelle bevande agisce sul cervello e sul sistema nervoso centrale e, a differenza di altre bevande che vengono smaltite attraverso l’apparato digerente, passa direttamente nel sangue.
Con una modesta quantità di alcol nel sangue, si prova una sensazione di benessere. Una quantità maggiore di alcol invece causa un rallentamento nella capacità di pensiero, di movimento e di parola, viene a mancare il senso dell'equilibrio e nei casi estremi si arriva alla perdita di conoscenza.
I postumi della sbronza avvertiti il giorno seguente, altro non sono che l’insieme degli effetti collaterali di un avvelenamento da alcol.

L’effetto dell’alcol varia a seconda della quantità bevuta e dipende dalla costituzione corporea

Ogni persona reagisce in modo differente, ma sono soprattutto i giovani ad essere maggiormente a rischio, dato che si trovano in un momento di crescita psicofisica durante la quale bastano quantità veramente modeste per provocare degli effetti forti. Inoltre i giovani si abituano più velocemente degli adulti all’alcol e il rischio di assuefazione e maggiore.

Per riflettere sul consumo personale di alcool abbiamo stilato alcune domande alle quali ognuno può provare a rispondere.

Bevi perché hai problemi o per affrontare delle situazioni che ti causano stress?
Bevi perché sei infuriato con qualcuno, ad esempio i tuoi amici o genitori?
Bevi da solo o solo in compagnia?
Il tuo rendimento a scuola o sul lavoro sta peggiorando?
Hai già provato a smettere o a ridurre la quantità senza riuscirci?
Bevi sostanze alcoliche per placare la sete?
Ti è capitato di finire nei guai per via dell'alcol?
Eviti di parlare del bere e di affrontare l’argomento in modo sincero con gli altri?
Ti “gasa” il fatto di riuscire a reggere molto alcol?

Se hai risposto sì ad una sola di queste domande, allora rifletti sui possibili scenari della tua vita futura.