X Cookies ci consentono di offrirti il nostro migliore servizio. Continuando la navigazione nel sito, lei accetta l’uso dei cookies. Clicca qui per ulteriori informazioni.

Domande riguardo il tema
sessualità - varie

In una relazione sessuale la legge penale prevede che sia necessario esprimere in ogni momento e per ogni atto sessuale il proprio accordo (un valido consenso), affinché non si tratti di violenza sessuale. Per i minorenni la legge prevede entro quale età e in quali situazioni può essere espresso il valido consenso.

Sotto i 13 anni:
Sotto i tredici anni il consenso per la legge non ha valore, nel senso che chi compie atti sessuali con un/a minorenne sotto i 13 anni commette sempre violenza sessuale, anche se la/il minorenne è d’accordo.

Dai 13 ai 14 anni:
Dai tredici anni ai quattordici la legge dà valore al consenso del minore se la persona con cui si svolgono gli atti sessuali è di età massima di 16 anni; al di sopra la persona commette sempre violenza sessuale, anche se la/il minorenne è d’accordo.

Sopra i 14 anni:
Sopra i quattordici anni si può decidere ed esprimere un valido consenso anche se gli atti sessuali sono con una persona adulta; importante è essere sempre d’accordo.

Solo se gli atti sessuali si compiono con persone che svolgono una funzione educativa (per es. insegnanti, allenatori, educatori ecc.) il consenso è ritenuto dalla legge valido se espresso da chi ha già compiuto i 16 anni.

Perciò  in caso di consenso espresso da minori sotto i 16 anni l’altra persona commette sempre violenza sessuale, anche se la/il minorenne è d’accordo.
In questi casi ci sono comunque delle leggi professionali che al di là della legge penale prevedono delle sanzioni (p.e. sul lavoro) se il comportamento di chi esercita le su citate funzioni è inadeguato, anche nei casi ove la legge penale sulla violenza sessuale non si può applicare (p.e. consenso di minore sopra i 16 anni).
La crescita del pene è molto rapida durante la pubertà ed è completa alla fine dello stadio puberale, intorno all'età di 16 - 17 anni. Tuttavia molti adolescenti temono che il loro pene non sia abbastanza grande e sia inadeguato al compimento di atti sessuali.
Quasi tutti i ragazzi, prima o poi, hanno dei dubbi circa le misure del loro pene, ma l'esperienza, in genere, mostra loro che tale angoscia è del tutto immotivata. Non appena iniziano ad avere esperienze sessuali scoprono che il loro pene funziona adeguatamente ed è entro i normali standard di grandezza. Quando il pene non è eretto, in genere pende mollemente verso il basso e misura circa dagli 8 agli 11 centimetri di lunghezza e 3 centimetri di diametro, anche se ogni caso differisce dagli altri, alcuni sono più piccoli ed alcuni più grandi.
Il problema, nello stabilire una grandezza media del pene non eretto, è che lo stesso pene, in queste condizioni, può variare di volta in volta. Ad esempio, I'aria fredda, I'acqua fredda, la paura o l'ansia causano I'avvicinamento massimo del pene (dello scroto e dei testicoli) al corpo, quindi il suo accorciamento.
Il pene non eretto si estende se immerso nell'acqua tiepida o quando l'uomo è completamente rilassato.
Ci sono varie statistiche che indicano la misura "media" del pene in erezione. Questi dati comunque non sono mai da prendere troppo sul serio. Tanto per dare qualche numero, la statistica del Kinsey Institute indica come "norma" una misura tra i 13 e i 18 cm.
Il peso di un uomo, la sua costituzione e la sua statura non hanno alcuna relazione con la grandezza del suo pene, sia esso in erezione oppure flaccido.