X Cookies ci consentono di offrirti il nostro migliore servizio. Continuando la navigazione nel sito, lei accetta l’uso dei cookies. Clicca qui per ulteriori informazioni.

Domande riguardo il tema
sessualità - gravidanza

Non esiste un metodo per stabilire con esattezza in quali giorni una donna è fertile e in quali non lo è.
In teoria si parte dal presupposto che un ciclo mestruale di una donna duri 28 giorni (da una mestruazione all'altra), e che di conseguenza l'ovulazione avvenga il 14. giorno. Durante l'ovulazione un ovulo si libera dall'ovaia, passando dalle tube di Falloppio e raggiungendo così l'utero. Solamente durante questo periodo, che dura all'incirca 48 ore un ovulo può essere fecondato da uno spermatozoo. Quindi si potrebbe pensare che basterebbe limitare a questi due giorni l'uso di contraccettivi. Purtroppo non è così, in quanto gli spermatozoi possono sopravvivere nell'utero per un periodo che va fino a 5 giorni ed "aspettare" così l'ovulo per poi fecondarlo.

Bisogna tenere presente inoltre che il corpo di una donna non è una macchina, ma è sensibile ad una moltitudine di influssi. Stress psicologico, cambiamenti climatici, disturbi fisici possono influenzare in modo determinante il ciclo mestruale; sicché un ciclo può anche durare solo 23 giorni oppure prolungarsi fino a 33 giorni. Di conseguenza si sposta anche l'ovulazione. A volte si possono avere anche due ovulazioni nello stesso ciclo.

Senza contraccettivi non potrai mai avere la certezza di non andare incontro ad una gravidanza indesiderata. Anzi si può rimanere incinta anche durante il mestruo, se il rapporto sessuale non è protetto.
Il rischio che si corre è che già alcuni giorni dopo la mestruazione potrebbe essere in corso la prossima ovulazione e, poiché gli spermatozoi sono attivi per 4-5 giorni (a volte anche di più) potrebbero fecondare questa cellula, se non si usano contraccettivi. Ciò succede di rado, ma succede. Perciò chi vuole essere totalmente certo di non andare incontro ad una gravidanza indesiderata dovrebbe sempre usare un contraccettivo, anche durante le mestruazioni!
Sì, è possibile che una donna rimanga incinta durante il periodo mestruale. Specialmente quando ha un ciclo mestruale relativamente breve.
Il motivo è il seguente: il periodo che intercorre tra il primo giorno della mestruazione e l'ovulazione è variabile, mentre il periodo tra l'ovulazione ed il mestruo seguente è sempre di 14 giorni.
Inoltre ricorda che gli spermatozoi possono sopravvivere nella vagina fino a 5 giorni!

Un esempio:
una giovane donna ha il mestruo il 1 giugno e poi di nuovo il 20 giugno. Ciò vuol dire che l'ovulazione ha luogo il 6 giugno (20 giugno meno 14 giorni è il 6 giugno). Se quindi questa ragazza ha avuto rapporti non protetti il 3 giugno è possibile il 6 giugno (inizio ovulazione) che gli spermatozoi siano ancora attivi (in quanto possono sopravvivere fino a 5 giorni) e c'è quindi la possibilità che questa donna vada incontro ad una gravidanza.

Quindi, dato che una donna non può mai essere assolutamente certa sulla durata del proprio ciclo mestruale, esiste sempre la possibilità che rimanga incinta anche durante il ciclo.
La tua domanda non è per niente banale o stupida. È sempre meglio informarsi se nascono dei dubbi di questo genere. 
Ecco la risposta: anche se dovesse esserci un'eiaculazione, quindi la fuoriuscita di sperma nell'acqua della vasca da bagno, gli spermatozoi non possono entrare in vagina e quindi non puoi rimanere incinta. Il presupposto naturalmente è che non ci sia una penetrazione o che dello sperma non venga introdotto in vagina in altra maniera, per esempio con le dita.